Programma incontri 2013

LA PREMESSA:    IL DIALOGO COME VALORE

Il Fondaco, ponendo attenzione a questo momento storico e alle domande più profonde e radicali che ci muovono e ci interpellano, vuole promuovere nell’evento di Chioggia Incontra 2013 una attenta riflessione sulla cultura del dialogo.

Quali sono le condizioni necessarie perché tale cultura si affermi come valore comune e metodo condiviso nei rapporti tra persone, popoli e costumi?

Il dialogo è ascolto e proposta, ma perché sia armonico richiede che ciascuno si spogli dei propri ruoli e delle proprie difese nella convinzione che frutto del confronto è l’affermarsi di una voce comune, pur nella diversità dei timbri.

Non si può non conversare a partire dal rilancio delle diverse identità culturali: identità non gridate ma proposte per la ricerca certa e lieta di un senso comune e condiviso. Una simile posizione umana non è un presupposto scontato del vivere comune, anzi spesso viene contrastato da posizioni fondamentaliste.

Connettere identità diverse: questo è la vera discussione nell’ambito di un rapporto bilaterale perché chi è in dialogo sa di essere ascoltato, ma sa anche di dover ascoltare.

Non vanno nascoste e sottaciute le diversità, anche sensibili e significative, perché la forza del confronto non sta nell’appiattimento ma nella sfida di cercare ciò che unisce persone e popoli senza eliminare quello che necessariamente li differenzia. E così diventa più affascinate e avvincente l’avventura umana della vita attorno alle domande che svegliano le coscienze e suscitano l’interesse del cuore che batte allo stesso modo e per gli stessi ideali ad ogni latitudine.

Nella consapevolezza che un simile dialogo non è un possesso che si acquisisce facilmente e una volta per tutte, ma la tensione di un cammino che dura tutta la vita, va riconosciuto che il tessuto culturale del mondo contemporaneo non è affatto unitario, ma presenta in molti settori della società una profonda crisi, quando ormai nessuno chiede ciò che desidera ma solo ciò che può ottenere.

Il Fondaco desidera contribuire alla costruzione di un clima nuovo per un confronto tra persone e popoli, proponendo in questa edizione temi di grande attualità che interpellano quotidianamente ognuno di noi.   La fiducia è che nella discussione tali domande possano approfondirsi e depurarsi , e che la ricerca realmente condivisa, possa allargare il proprio spazio di visione e consapevolezza.

Come afferma il Cardinal Ravasi “Per questa via il dialogo diverrebbe, all’interno del nostro mondo dilaniato da sospetti, paure e conflitti, il valore cruciale per i destini dell’umanità”.

 
FacebookTwitterYouTube